Consulente SEO: chi è e quali competenze deve avere

Un esperto di ottimizzazione dei motori di ricerca o consulente SEO testa, analizza e modifica un sito Web in modo che sia ottimizzato per i motori di ricerca ed in modo che lo stesso sito si posizioni successivamente più in alto nei risultati di ricerca sui principali providers come Google e Bing.

 

Un consulente SEO esegue l’ottimizzazione della pagina di un sito Web per garantire che i risultati di ricerca siano pertinenti e creare un’esperienza utente positiva, aumentando il traffico del sito Web, il volume di lead e la consapevolezza del marchio. In altre parole, un consulente SEO non è diverso da qualsiasi altro professionista del marketing digitale o del marketing tradizionale: essenzialmente  cerca di creare più vendite per l’azienda per cui lavora.

 

Conducendo la ricerca di parole chiave e sfruttando strumenti SEO, come Google Analytics, un consulente SEO può aumentare la visibilità di un sito Web su Google, il che a sua volta ha grandi vantaggi per qualsiasi azienda. Alcuni consulenti SEO potrebbero anche lavorare a stretto contatto con altri membri di un team di marketing per sviluppare nuove iniziative o gestire meglio gli account dei social media per aumentare il coinvolgimento e il traffico degli utenti.

 

Quali sono le responsabilità lavorative del consulente SEO?

Le responsabilità lavorative del consulente SEO riguardano soprattutto lo sviluppo di strategie di ottimizzazione che aumentino il posizionamento nei risultati dei motori di ricerca del sito Web dell’azienda

Durante lo svolgimento di campagne di ricerca a pagamento, il consulente SEO esegue test, raccoglie e analizza dati e risultati, identifica tendenze e approfondimenti al fine di ottenere il massimo ROI.

Generalmente il consulente SEO, collabora strettamente con il team di sviluppo web per garantire che le migliori pratiche SEO siano seguite correttamente in tutto il contenuto del sito web, collabora con i team editoriali e di marketing per guidare la SEO nella creazione di contenuti, si assume le responsabilità dell’ottimizzazione della pagina per il marketing sui motori di ricerca ed in fine crea ed esegue una strategia di link building.

 

Caratteristiche di un consulente SEO di successo

Ecco alcune delle caratteristiche chiave che il consulente SEO di successo deve avere per prosperare nel mondo del marketing digitale e dell’ottimizzazione per i motori di ricerca:

 

  1. Una comprensione dei tre livelli di SEO

Ci sono tre livelli per l’ottimizzazione dei motori di ricerca e qualsiasi buon consulente SEO dovrebbe tenere in mente tutti e tre nello sviluppo di una strategia di marketing:

 

Technical SEO: include strategie per migliorare la struttura di backend e le fondamenta di un sito web. Parte di questo lavoro comporterà l’esecuzione di un’analisi approfondita del sito Web, che può scoprire opportunità per la SEO technical per migliorare la velocità del sito Web, l’indicizzazione, la compatibilità con i dispositivi mobili, la scansione e l’architettura del sito Web. La SEO technical migliorerà anche in modo cruciale la leggibilità di un sito Web, che a sua volta migliora l’esperienza dell’utente e mostra ai motori di ricerca che il sito Web è buono.

SEO on-page: si riferisce al contenuto di un sito web e lo ottimizza per aiutare i motori di ricerca a comprendere l’argomento del contenuto e vedere il sito web come una risorsa preziosa. La SEO on-page include l’uso di elementi come parole chiave, meta tag, link interni e tag del titolo HTML in modi che aiutano ad aumentare il traffico dei motori di ricerca e ad assicurarsi che sia vicino alla parte superiore dei risultati di Google.

SEO off-page: riguarda la creazione di una relazione più forte tra il tuo sito Web e altri siti Web attraverso una varietà di tattiche di creazione di link. L’ottimizzazione off-page include anche strategie per costruire la reputazione di un sito Web per mostrare ai motori di ricerca che un sito Web è una fonte affidabile e quindi dovrebbe essere posizionato vicino alla parte superiore delle classifiche dei motori di ricerca.

Il consulente SEO deve sapere in che modo tutti i livelli di ottimizzazione dei motori di ricerca contribuiscono al posizionamento di un sito web tra i risultati di ricerca di Google.

 

  1. Una mente esperta per il marketing

Gli aspetti tecnici della SEO sono ovviamente una parte enorme del lavoro e comprendere i problemi che potrebbero causare l’insabbiamento di un sito web da parte di Google nei risultati di ricerca è fondamentale. Ma una volta superato questo, i lavori nel settore SEO tendono ad avere molto in comune con altri lavori di marketing digitale o anche di marketing tradizionale: in definitiva, è necessario creare e posizionare i contenuti in modo che evidenzino il vantaggio del consumatore mentre lo spingono ad acquistare.

 

La parte difficile è creare contenuti che siano avvincenti sia per le persone dall’altra parte del motore di ricerca, sia per un algoritmo di Google. Ma questo arriva con l’esperienza.

 

Ma l’esperienza SEO necessaria per connettersi davvero come specialista SEO e professionista del marketing digitale in senso più ampio va ben oltre. Per avere davvero successo in un ruolo di consulente SEO, bisogna considerare il content marketing a un livello più profondo, così come la psicologia del consumatore e il pubblico di destinazione a cui ci si rivolge, il panorama dei social media, il web design e lo sviluppo, le strategie di marketing virale, e obiettivi aziendali generali che aiutano a promuovere la consapevolezza del marchio e le conversioni.

 

  1. La capacità di pensare in grande

Come abbiamo stabilito, la SEO tocca tutto. E i siti web aziendali sono così importanti che la SEO non può essere disconnessa dal resto di queste considerazioni.

 

In qualità di specialista, il consulente SEO, si concentra sul posizionamento nei motori di ricerca, aumentare il traffico, aumentare la consapevolezza del marchio o le conversioni, definendo questi obiettivi deve essere in grado di tenere in mente gli obiettivi più grandi dell’organizzazione durante l’esecuzione di una strategia SEO.

 

  1. Abilità comunicative di prim’ordine e spirito collaborativo

Un consulente SEO lavorerà con un’ampia varietà di reparti di un’azienda, tra cui vendite, servizio clienti, sviluppo web, analisi, IT, marketing e altro ancora. E non è sempre facile spiegare perché apportare modifiche a un sito Web aumenterà la SEO e alla fine si tradurrà in più traffico e conversioni. È qui che entrano in gioco le tue capacità comunicative.

 

Gli specialisti SEO devono sapere come spiegare in modo persuasivo e accessibile perché sono necessarie determinate modifiche e in che modo andranno a beneficio del sito Web e dei profitti dell’azienda

 

  1. Curiosità e adattabilità

Google cambia i suoi algoritmi per il modo in cui classifica costantemente i risultati dei motori di ricerca. Potrebbe essere frustrante o eccitante per il consulente SEO, a seconda delle proprie aspettative, ma un buon consulente SEO solitamente accetta questa sfida con entusiasmo.

 

Molti professionisti di altre nicche trarrebbero vantaggio dall’apprendimento continuo, ma un consulente SEO ne ha bisogno per sopravvivere. La SEO, in breve, lascia poco spazio alla compiacenza ed alle azioni di dubbio, basando le sue proprietà sul sapere.

 

Conclusioni

In questo articolo abbiamo puntato il focus sulla figura del consulente SEO, abbiamo visto soprattutto chi è e di cosa si occupa. Abbiamo approfondito questa figura del digital marketing poiché il consulente SEO gioca un ruolo fondamentale all’interno di una web agency occupandosi di tutto ciò che lavora per portare traffico ad un sito web.

Se hai già un sito web o un sito e-commerce e vorresti migliorarne il lato SEO chiedici un preventivo sito web nell’apposita sezione del top menu.

 

Leggi anche:

Copywriting: come scrivere un articolo in ottica seo

SEO: tendenze per il 2021

 

 

 

 

Parrotto Web Solution – Web Agency Lecce 

 

Recent Comments

Primi su Google senza AdWords: come fare | Parrotto Web Solution 1 mese ago

[…] Consulente SEO: chi è e quali competenze deve avere […]