Social Media Manager: cosa fa e perchè ne hai bisogno

Il lavoro del social media manager, inizialmente, veniva affidato a stagisti o specialisti, ai quali era richiesto solo di pubblicare contenuti organici per ottenere benefici dalle varie piattaforme di social media e questo era possibile solo perché nel quinquennio 2012/2017 Facebook e quindi la piattaforma social di spicco, contava 3 milioni di inserzionisti.

Rimanere aggiornati sui continui cambiamenti dei social media richiede un esperto in materia che monitori e si accerti che i marchi per cui si lavora abbiano un successo continuo sulle piattaforme social.

Si, è fantastico avere un dipendente che forse svolge altre attività all’interno dell’azienda e contribuisce agli sforzi di marketing sui social media, tuttavia, è molto meglio assumere un social media manager professionista che gestisca tutti i canali social di riferimento, pianifichi ed attui campagne pubblicitarie e che porti un migliore ritorno in termini di conversioni.

Vediamo insieme i 5 motivi essenziali per cui dovresti rivolgerti ad un professionista

 

  1. Il panorama Social è in continua evoluzione

Un social media manager può tenere traccia di eventuali modifiche dell’algoritmo e nuove tendenze all’interno della piattaforma, ma anche adattare la tua strategia e il contenuto in base agli ultimi aggiornamenti.

Un professionista può prendere in considerazione i cambiamenti che stanno avvenendo o che si verificheranno presto ed essere agile e versatile nell’apportare migliorie alla strategia attuata. Quindi può tornare al tavolo con i propri clienti e modificare gli obiettivi della campagna ed il contenuto per fornire un successo continuo rispetto ed in relazione agli obiettivi programmati.

  1. Hai bisogno di una strategia sui social media

Un dipendente improvvisato social media manager, che pubblica a caso sui tuoi profili di social, non avendo un minimo di pianificazione e di strategia, porterà un disservizio al tuo marchio facendoti ottenere il risultato opposto.

Se questo è il tuo stato attuale, ti consiglio vivamente di tornare alla fase di programmazione strategica per capire come puoi avere un dipendente esistente appassionato di questo spazio che si occupi a tempo pieno degli sforzi di marketing sulle piattaforme di social media.
I social media non sono delle piattaforme “imposta e dimentica”, in molti modi, questo approccio può fare più male che bene al tuo brand.

Avere un piano sviluppato per i social media richiede che il social media manager si unisca a tutte le altre persone che eseguono altre campagne di marketing (direct mail, email, ricerca a pagamento, TV, radio) per conto del tuo brand. In questo modo eviterai che i tuoi sforzi vengano ridotti in silos e aumenterai la sinergia di tutti i tuoi sforzi di marketing, online e offline.
Ad esempio, se hai intenzione di distribuire una lettera (che è più costoso della ricerca o dell’e-mail a pagamento), il tuo team di marketing dovrebbe pensare a come la lettera può essere associata con e-mail e campagne sui social media. Ciò fornirà lead, coinvolgimento e risultati migliori.

Il tuo social media manager sarà in grado di integrare le sue campagne con tutte le altre campagne su cui stai lavorando e di valutare quali sono i tuoi obiettivi primari per l’anno e tradurli in contenuti e campagne sui social media.
Parlando di contenuti, un social media manager non solo metterà insieme la strategia, essendo consapevole di altri sforzi di marketing, ma svilupperà anche un calendario di pubblicazione che dovrebbe condividere con te mensilmente rispetto a quante e quali campagne pagate e organiche intendono eseguire per tuo conto.

 

  1. Proteggi la tua reputazione e aiuta i tuoi clienti

Assumere un individuo che ha una grande esperienza in questo settore è un grande passo, poiché in pochi secondi un social media manager può aiutare a mitigare e risolvere un problema che altrimenti si sarebbe trasformato in un disastro se un individuo meno esperto avesse assunto il ruolo .

È fondamentale che il social media manager sviluppi non solo la voce e il linguaggio corretti del marchio all’interno dei social media, ma lavori anche con altre persone all’interno dell’azienda, come l’assistenza clienti e le pubbliche relazioni, in modo che i piani di emergenza siano messi in atto, per tempo, prima che si verifichi una cosiddetta “crisi nei media”.
Anche l’azione di rispondere a un commento, positivo o negativo che sia, dovrebbe essere eseguita entro un determinato periodo di tempo. Prima è meglio è.

 

  1. Prospettiva – Dentro e fuori

Vediamo i vantaggi dell’affidamento dell’incarico ad un’agenzia di social media marketing:

  • Potrebbe essere finanziariamente più fattibile.
  • Il social media manager potrebbe avere nuove idee fresche che potresti non aver considerato.
  • Il social media manager potrebbe non essere stanco della cultura che accompagna il tuo marchio e può portare nuove idee innovative che i tuoi dirigenti potrebbero apprezzare.
  • Molto probabilmente hanno anche il vantaggio di lavorare con marchi simili all’interno della tua agenzia specifica, il che può anche aiutarti con le migliori pratiche, cosa funziona nella tua nicchia e cosa no.

Invece i vantaggi dell’assunzione di un esperto di social media interno sono:

  • Conoscere le complessità della cultura aziendale e la burocrazia coinvolta.
  • Comprendere i confini del marchio durante il brainstorming delle idee per le campagne.

 

  1. Segnalazione e monitoraggio

Avere un social media manager responsabile di tutti i tuoi sforzi di marketing sulle piattaforme social può aiutarti a migliorare la tua immagine aziendale, mantenendo agile il tuo marchio, cambiando obiettivi, creatività o contenuti se i tuoi sforzi attuali non stanno dando i risultati che avevi previsto.

Un social media manager controllerà regolarmente le proprie campagne, disattivando gli annunci con scarso rendimento e ottimizzando altre campagne per assicurarsi che il denaro venga speso bene e che i tuoi obiettivi vengano raggiunti nel tempo e saprà se una tattica si sta affaticando o se la strategia deve essere modificata riportando in pista tempestivamente i tuoi prodotti o la tua azienda.

A volte le campagne avranno un successo continuo e possono portare ad altre grandi idee, cosa che non sarebbe necessariamente il caso se non avessi qualcuno dedicato a questi sforzi 24 ore su 24.

 

Conclusione

Spero che ora tu possa comprendere che faresti molto meglio ad assumere un social media manager piuttosto che non farlo. Qualcuno che può contribuire al 100% alla strategia e agli obiettivi del tuo marchio ottenendo risultati concreti e duraturi nel tempo.

 

Come sempre, il nostro Team di professionisti può esserti d’aiuto.

Qualora tu faccia parte della categoria di chi ha un dipendente interno o che tu sia un marchio nella categoria di chi si è affidato a terze parti per la gestione dei canali social ma non sei soddisfatto dei risultati ottenuti, contattaci e svilupperemo con te un piano d’azione ad hoc per te tue esigenze ed in relazione alla tua nicchia di riferimento.

 

Leggi anche

Social Media Marketing: cos’è, come funziona e come farlo

Social media listening: cos’è e perchè è importante

 

 

 

Parrotto web Solution – Web AgencyGestione Social Lecce e non solo.