menu online

Menu online: digitalizzazione nel mondo della ristorazione

Lo scorso anno 2020, come anche i primi mesi di questo 2021, ha segnato in maniera negativa tutto il mondo ma in modo particolare il mondo del bar e della ristorazione. Tutta colpa della pandemia da Covid-19 che ha fatto registrare diversi giorni di chiusura e ha portato – nei giorni di apertura – l’adeguamento a diverse norme per la prevenzione che hanno messo in seria difficoltà il settore della ristorazione: tavoli distanziati, mascherine per il personale, etc. Proprio in questo contesto si è reso necessario ricorrere a degli accorgimenti per evitare la promiscuità attraverso la carta dei menù, dando così il via alla digitalizzazione nel mondo della ristorazione, obbligando i ristoratori a dotarsi di veri e propri menù online.

Tutto questo ha permesso, già nella fase 2 post lockdown, di riaprire in tutta sicurezza, grazie all’innovazione tecnologica che comprende non solo i menù online ma anche i pagamenti e le prenotazioni, in forma semplificata e sicura.

Il menù digitale

Il primo passo per limitare i contatti con strumenti cartacei e plastificati è proprio quello di dotarsi di un menù digitale. Si tratta di uno strumento che permette al cliente di visionare il menù direttamente sul proprio smartphone e, in alcuni casi, inviare direttamente l’ordine in cucina.

Chiaramente, esistono diverse soluzioni per questo tipo di esigenza ma solitamente un menù online è composto da una serie di tab che suddividono le portate (antipasti, primi, secondi, etc) dove è possibile “tapare” sul piatto per conoscerne i dettagli, gli ingredienti e anche gli allergeni. Solitamente, tapando sul piatto è possibile anche vedere la foto dello stesso, per farsi un’idea del piatto che si sta ordinando.

In base alla volontà del ristoratore, è possibile anche avere l’opportunità di fare l’ordine direttamente dal proprio smartphone ma non è una scelta molto quotata, in quanto viene meno il contatto con il cameriere che può spiegare, consigliare, abbinare e chiarire dubbi.

Un altro dei vantaggi del menù digitale è la possibilità di modificare piatti, ingredienti, prezzi e tutto quanto, semplicemente con un paio di clik, senza dover pensare alla ristampa del menù cartaceo.

Oltre a questo, con un minimo di investimento in più, è possibile avere anche funzioni avanzate come gli abbinamenti migliori dei piatti e/o dei vini, in base a ciò che si ordina.

QR code: rapido e funzionale

Per avere accesso immediato al menù online, è possibile ricorrere al QR Code. Si tratta di un codice in due dimensioni, composto da moduli neri su sfondo quadrato, dove vengono memorizzate le informazione accessibili da dispositivi elettronici (cellulari, smartphone, tablet, etc).

Il cliente, inquadrando il QR code, viene reindirizzato immediatamente al menù online, senza dover digitare alcun indirizzo o dover scaricare nulla. Basterà dotare ogni tavolo di flyer con le istruzioni oppure attaccare il QR Code direttamente sul ripiano del tavolo, a disposizione del cliente.

Prenotazioni d’asporto e Pagamenti

Anche per le prenotazioni di cibo d’asporto, è opportuno optare per una soluzione digitale, in modo da semplificare gli ordini per il cliente ed anche la gestione per il ristoratore.

Questo permette diversi vantaggi:

  • limitare gli assembramenti: il cliente passa solo a ritirare, non si ferma a scegliere, ordinare, etc.
  • velocizzare le consegne (a domicilio o in loco)
  • abbracciare un target diverso: non tutti se la sentono di riprendere a frequentare il ristorante, per cui con questo sistema si riesce ad intercettare anche il cliente che preferisce consumare al proprio domicilio.

Se poi ci si abbina anche il pagamento tramite app (sia per l’asporto che per il consumo nel ristorante stesso), i rischi di contagio vengono ancora ridotti e si riducono anche i tempi di permanenza alla cassa o di contatto con il cameriere.

App o web app: Quale scegliere?

L’app riempie la memoria, il suo download è sprecato per un utilizzo sporadico. La web app invece è la soluzione: non richiede un download ed è immediatamente accessibile (con qr code ma anche senza!). Si tratta senza dubbio di una scelta innovativa che, grazie all’emergenza per il Covid-19, sta avendo una grande risonanza e viene utilizzata sempre di più.

In conclusione, non tutti i mali vengono per nuocere: finalmente anche il mondo della ristorazione si sta adeguando alla velocità con cui il mondo cambia e tutta questa digitalizzazione, oltre che per la prevenzione, è un’occasione imperdibile anche per salvaguardare il pianeta: meno carta, meno spreco, più green!