Blog per E-commerce: un punto essenziale per la tua strategia

Perchè è importante il blog per e-commerce?

Essere presenti sul web è essenziale, farlo in maniera corretta con un’adeguata strategia lo è di più. Per chi ha un e-commerce poi, è vitale. Per questo, se anche hai già un negozio digitale sul web, con i prodotti, le schede prodotto e tutti i settaggi ad hoc, è opportuno che tu prenda in considerazione l’idea di implementare un blog per e-commerce. Vediamo perchè!

Perchè è importante implementare un blog nel tuo e-commerce

Un blog per e-commerce ben fatto ha l’obiettivo di contribuire ad aumentare la percentuale di conversione dell’e-commerce stesso. Vediamo nel dettaglio perchè è importante.

Innanzitutto un blog permette di portare traffico sul tuo e-commerce. Come? Gli utenti atterreranno sul tuo blog perchè hanno la risposta ad alcune domande correlate al tuo prodotto. Quindi, in questo modo, arriveranno sul sito non solo gli utenti che hanno già una parziale intenzione di acquisto ma anche quelli che hanno esigenze diverse legate ad una ricerca di informazioni. Raramente questi utenti concludono un acquisto durante la visita, ma nel frattempo raggiungono la consapevolezza del prodotto, instaurano una relazione con il tuo brand e, potenzialmente, acquisteranno in futuro.

Il secondo motivo per cui val la pena implementare un blog per e-commerce è la maggiore possibilità di acquisire contatti di potenziali clienti. Attraverso alcune accortezze, è possibile incoraggiare il cliente a lasciare il proprio contatto per la news letter o altre attività di marketing e profilazione. E’ sufficiente, infatti, inserire alcune CTA (call to action) che altro non sono che dei pulsanti che, usati sapientemente, porteranno il cliente a fornire dati e recapiti.

Il blog per e-commerce permette anche di potenziare la link building. Qui si apre una parentesi molto ampia e, se si vuole approfondire il discorso consigliamo la lettura del nostro articolo dedicato proprio alla link building. Per farla semplice, gli articoli che vengono inseriti all’interno del blog andranno a consolidare la link building interna, semplicemente linkando pagine, prodotti o altri articoli in maniera coerente.

Per ultimo, ma non meno importante, avere un  blog per e-commerce consente di consolidare la reputazione del brand. Questo della “brand reputation” è un punto essenziale quando si entra nel mondo del commercio, anche in quello online: aumentare l’autorevolezza del brand, comunicare affidabilità e qualità, costruire un rapporto di fiducia e tutte le attività per migliorare la brand identity permetteranno al cliente di effettuare l’acquisto con maggiore serenità e senza dubbi di sorta.

Come deve essere il blog perchè sia un valore aggiunto

Una volta compresa l’importanza del blog per e-commerce, andiamo a vedere come deve essere strutturato perchè non basta prendere dei contenuti e piazzarli lì, sul proprio sito.

Il primo passaggio è quello dell’elaborazione di un calendario editoriale, per valutare il tipo di contenuti da trattare. I contenuti devono essere di valore per il lettore e fare la differenza, andando ad intercettare il reale interesse che lo spingerà a cliccare e navigare sul tuo sito. Questo contribuirà a creare una relazione tra il tuo brand ed il lettore, che tornerà utile nel momento in cui crescerà la reale intenzione d’acquisto.

I contenuti devono essere di valore anche per i motori di ricerca e quindi devono essere scritti in ottica SEO affinchè i motori di ricerca li mostrino come risultato della ricerca degli utenti. Altrimenti essi non arriveranno mai a visitare il vostro sito.

L’altra regola fondamentale è la costanza: non basta pubblicare tot contenuti e poi il lavoro è finito. Bisogna rispettare la cadenza decisa nel calendario editoriale, facendo in modo di alternare le tipologie di contenuti, anche per non annoiare il lettore e rendere il tutto interessante per lo stesso.

Per ultimo, attenzione alla coerenza dei contenuti: gli articoli che vengono inseriti devono comunque essere correlati al tipo di prodotto del brand. Per intenderci, non è opportuno parlare di ricette pugliesi in un blog di un e-commerce che vende articoli di ricambio per auto!

Queste sono le cose fondamentali da tenere in considerazione ed è opportuno conoscerle per poter agire bene o, meglio, per supervisionare il lavoro di chi seguirà questo ambito. In effetti, un blog per e-commerce non può essere autogestito perchè servirebbero competenze di copywriting, editing, SEO, marketing e tanto altro; competenze che invece puoi trovare in una web agency, il ritorno dell’investimento, dimostrerà che è la mossa vincente.